MoFix – La soluzione, esclusivamente dedicata agli Istituti di Credito che già operano con ArFinder, consente la produzione annuale e l’invio del Monitoraggio Fiscale ad Agenzia delle Entrate, ed è di fatto costituita dal modulo aggiuntivo ArFinderPlus.

Funzionamento

Il cosiddetto “Nuovo Monitoraggio Fiscale” è una soluzione Web costituita dalle seguenti funzionalità:

  • Generare una nuova segnalazione accedendo direttamente ai dati di ArFinder
  • Integrare i dati anagrafici con l’anagrafe del Sistema Cliente
  • Modificare i dati ove necessario e dove è consentito
  • Generare i flussi temporanei
  • Diagnosticare i flussi generati con il software dell’Agenzia delle Entrate
  • Visualizzare il risultato dei caricamenti ed eventualmente annullare un’esecuzione
  • Visualizzare gli esiti di un invio all’Agenzia delle Entrate.

Con MoFix è possibile evadere in tempo reale le richieste, ottemperare agli obblighi di legge e concludere in tempi brevi ed in maniera brillante eventuali ispezioni, nonché confezionare le risposte nei formati previsti, ovvero:

  • gestione delle ricevute di consegna
  • gestione dei messaggi diagnostici
  • gestione completa delle proroghe
  • generazione del file XML di risposta
  • Firma elettronica (singola e multipla)

Con MoFix è possibile evadere in tempo reale le richieste, ottemperare agli obblighi di legge e concludere in tempi brevi ed in maniera brillante eventuali ispezioni, nonché confezionare le risposte nei formati previsti, ovvero:

NESSUNA NECESSITA’ DI CREARE APPOSITI PROGRAMMI PER L’ALIMENTAZIONE (ArFinder è la copia dell’AUI)

  • NESSUNA NECESSITA’ DI CENSIRE NUOVE APPLICAZIONI
  • NESSUNA NECESSITA’ DI INTEGRARE IL SINGLE SIGN-ON
  • INTEGRAZIONE CON IL SISTEMA CLIENTE PER COMPLETARE I DATI ANAGRAFICI (tramite chiamate a WebService del Sistema Cliente o con la creazione di moduli di interfaccia Host o dipartimentali).
  • La reportistica è consultabile nei formati standard (.PDF ed .XLSX);
  • il salvataggio delle risposte avviene su file in formato .TXT tale da facilitare ricerche massive;
  • l’estrazione dell’AUI avviene in formato testo [.TXT] utilizzando il tracciato standard previsto dalla Normativa;
  • sono disponibili le fasi di estrazione, salvataggio e stampa dei quadri sintetici relativi alle condizioni di ricerca impostate;
  • è possibile eseguire controlli diagnostici indipendenti atti a rilevare eventuali anomalie dei programmi di estrazione dei partitari alimentanti l’AUI.