download

Xeos Campione Nazionale agli European Business Award

XEOS.IT NOMINATA CAMPIONE NAZIONALE PER L’ITALIA AGLI EUROPEAN BUSINESS AWARD 2016/17

Xeos.it riconosciuta nella più grande business competition Europea  

Eba LogoXeos.it è stata nominata campione nazionale per l’italia agli European Business Award, sponsorizzata da RSM; la più grande business competition di Europa è stata organizzata per celebrare l’eccellenza e le migliori pratiche nel business della comunità europea.

La competizione, ora al decimo anno, è supportata da responsabili di commercio, accademici e rappresentanti politici da tutta Europa. Quest’anno sono state selezionate oltre 33.000 imprese in 34 paesi.

Xeos è stata scelta dopo una prima fase di giudizio da giudici indipendenti. Nella valutazione è stato considerato il valore di innovazione, l’etica ed il successo. Si procederà ora con il secondo stage di competizione che include la realizzazione di un video ed una votazione pubblica.

Adrian Tripp, CEO degli European Business Award “Congratulazioni a Xeos che è stata nuovamente selezionata per rappresentare l’Italia come campione nazionale. Loro sono al centro della forte comunità di business europea e hanno dimostrato i principi che cerchiamo in termini di innovazione, etica e di successo”.

La prossima attività richiederà la realizzazione di una presentazione video dell’azienda in cui sarà spiegato il successo del business. I giudici valuteranno il migliore del gruppo e lo premieranno con lo stato di Ruban D’Honneur e le compagnie selezionate parteciperanno al gran galà finale nel 2017.

Separatamente, si svolgerà una valutazione tramite una votazione in due fasi, dove i video saranno pubblicati sul sito degli European Business Award e votati pubblicamente. La società che riceverà il maggior numero di voti diventerà il “Campione Nazionale Pubblico”. Nell’ultimo anno sono stati ricevuti più di 227.000 voti globalmente, da clienti, dipendenti, peers e pubblico generico.

RSM, la sesta più grande rete mondiale di audit indipendente e di consulenza ha supportato gli EBA fin dalla sua nascita. Lo scopo degli award è quello di supportare lo sviluppo di forti collaborazioni di business di successo attraverso la comunità Europea. In aggiunta sponsor e partner di EBA includono UK Trade and Investment, Elite e PR newswire.

 

IMG_3121

Centomiglia/World Cup della vela d’acqua dolce, per la prima volta a Brenzone

xeos-vela
BRENZONE (Verona) – Nella sede del Circolo Nautico a Castelletto di Brenzone, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione per l’area Veneto della regata 66° Centomiglia del Garda, che è la terza e ultima gara del circuito Interlake 2016, la World Cup della vela d’acqua dolce. Erano presenti: Luca Brighenti, presidente Circolo Brenzone; Francesco Capuccini, presidente del Circolo Vela Gargnano; Paolo Formaggioni, membro cda Funivia Malcesine sostenitrice della manifestazione sportiva; Tommaso Bertoncelli, sindaco di Brenzone; Gianfranco Scarpetta, assessore allo Sport Comune Gargnano.
Hanno partecipato, inoltre, alcuni campioni della vela gardesana.  Per la provincia di Verona: Luca Modena (allenatore di fama mondiale e concorrente della Centomiglia), Roberto Benamati (campione del mondo classe Star e plurivincitore Centomiglia), Dede De Luca (velista olimpico), Albino Fravezzi, vincitore di molti titoli). Per la provincia di Trento: Gianni Torboli (velista olimpico e di molti Giri d’Italia). Per la provincia di Brescia: Oscar Tonoli (plurivincitore Centomiglia). Anche i velisti e gli organizzatori della Centomiglia hanno aderito oggi al lutto nazionale, proclamato per le vittime del terremoto del Centro Italia. Alle 11.30, la conferenza stampa è stata interrotta per rispettare il minuto di silenzio.
La regata, che ha il primato di essere la più lunga d’Europa su acque interne, è   organizzata dal Circolo di Gargnano e quest’anno fa tappa per la prima volta anche a Castelletto di Brenzone. Ma questa non è l’unica novità, ce ne sono almeno altre due. Da quest’anno, la Classica del Garda è inserita nel circuito Interlake, che ha già disputato le altre due gare: l’11 giugno la Bol d’Or Mirabaud sul lago di Ginevra e a luglio la Kakszalag sul lago Balaton. Inoltre, quella 2016, sarà l’edizione in cui anche i catamarani avranno la possibilità di vincere il premio assoluto, mentre nelle passate edizioni gareggiavano solo per la loro categoria.  La Funivia di Malcesine, che è vicina agli sportivi, ha deciso di sostenere la novità del passaggio a Castelletto di Brenzone della Centomiglia con l’allestimento della boa, che verrà posizionata davanti al paese. Contemporaneamente, verrà organizzata anche una festa in piazza con maxi schermi per seguire le barche. 
La 66esima Centomiglia partirà sabato 10 settembre la mattina e avrà sia i catamarani veloci sia i monoscafi che navigheranno anche la notte per concludere il circuito. Il percorso è Bogliaco, Arco, Torbole, Brenzone, Bogliaco, Desenzano, Bogliaco. Saranno quattro i premi assegnati: Vincitore assoluto (trofeo Bettoni), Primo catamarano (Trofeo Zuccoli), Primo monoscafo (Trofeo Garioni), Primo tempo compensato Orc e Hc (Trofeo Beppe Croce.
 
Partner CVGargnano: Banca del Territorio Lombardo, Argivit, Gaastra & Gaastra Shop Gargnano, Biscotti Lazzaroni-MiDi Gruppo Casalini, Vicentini auto, Xeos.it, Aron-Team Dolphin,  Dap Brescia, Univela Campione di Tremosine, Hotel Bogliaco, Hotel Villa Sostaga, Marina di Bogliaco, Kalyos, Garda Computers, My SportingCloud, Centomiglia powered by Kwindoo, OneSails, Centrale del latte di Brescia, Sciroppi  Valdoglio, Iab Brescia, Funivia Malcesine Monte Baldo, Perla del Garda, Società Autostrade Centro Padane spa, Terre del Garda, Consorzio Garda Lombardia, Brescia Tourism, Pro Loco Gargnano.
Istitutional partner: XIV° Zona di Federvela, Comune Gargnano, Comuni e amministrazioni comunali rivieraschi, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Abe, Croce Rossa, Volontari del Garda. 
Project: Lab CVG (le idee portate dal vento) con i progetti Hyak Onlus, Fondazione Cariplo, Abe Brescia-Childrenwindcup, Cus Brescia, gemellaggi sportivi con lo Y.C. Cortina d’Ampezzo, Interlake Bold d’Or Mirabaud e Kèkszalag Balaton.
 
Ufficio Pr CVGargnano 2016
european commission

Nuovo certificato di Eccellenza per Xeos.it

Helmo nuovamente riconosciuto come progetto di eccellenza dalla comunità europea.

Xeos.it ha ricevuto il secondo certificato di eccellenza per il progetto di telemonitoraggio avendo superato la soglia di ammissione al finanziamento per H2020 (seconda fase)

“HELMO WAS SUCCESSFUL IN A HIGHLY COMPETITIVE EVALUATION PROCESS AS AN INNOVATIVE PROJECT PROPOSAL”

Il progetto Helmo “Cardiovascular Diseases Diagnoses by means of Smart Remote Monitoring System based on known Heart Activity Vital Parameters” proposto per la categoria “Accelerating market introduction of ICT solutions for Health, Well-Being and Ageing Well” a seguito della valutazione da parte di esperti internazionali e indipendenti, ha avuto successo nella valutazione di processi altamente competitivo come progetto innovativo.

La comunità Europea ha quindi consegnato un nuovo certificato di eccellenza a Xeos per il programma Ricerca e Innovazione 2014-2020.

La proposta ha superato le soglie di ammissibilità al finanziamento in tutte le categoria sviluppate, ovvero Eccellenza, Impatto, Qualità ed Efficienza nell’implementazione, con un punteggio di 13.46 su 15.

Certificato di Eccellenza Luglio 2016

DSC_1241

Conferenza stampa cento miglia del Garda

Xeos è stata inviata il giorno 26-07-2016 alla conferenza stampa di presentazione della 66ª centomiglia del Garda Multicento – Centopeople 50ª edizione trofeo R. Gorla.

Presso Hotel Villa Sostaga (Navazzo) Xeos ha spiegato il funzionamento del sistema di tele monitoraggio e di come questo possa essere applicato al mondo della vela.

Xeos.it, sponsor della 100 miglia, parteciperà all’edizione di Settembre monitorando diversi velisti tramite la tecnologia RESCO. Durante l’evento saranno comparati i parametri di persone a bordo delle imbarcazioni con persone a terra.

Seguiranno nuove news in merito all’evento. Di seguito alcune foto della conferenza.

DSC_1241    DSC_1321    DSC_1326    DSC_1274

european commission

Certificato di Eccellenza H2020

Certificato di eccellenza

Helmo ha superato la soglia di ammissione al finanziamento per i fondi H2020.

La comunità Europea ha consegnato il certificato di eccellenza a Xeos per il programma Ricerca e Innovazione 2014-2020.

Il progetto Helmo “Cardiovascular Diseases Diagnoses by means of Smart Remote Monitoring System based on known Heart Activity Vital Parameters” proposto per la categoria “Accelerating market introduction of ICT solutions for Health, Well-Being and Ageing Well” a seguito della valutazione da parte di esperti internazionali e indipendenti, ha avuto successo nella valutazione di processi altamente competitivo come progetto innovativo.

La proposta ha superato le soglie di ammissibilità al finanziamento in tutte le categoria sviluppate, ovvero Eccellenza, Impatto, Qualità ed Efficienza nell’implementazione.

 

logo_lfb

6° edizione Lifebility Award 2016 premiazione innovazione, originalità e cultura solidale delle giovani eccellenze.

Milano, 27 giugno 2016 – Si terrà il 5 luglio 2016 alle ore 15:00 presso la Camera di Commercio di Milano nella sede di Via Meravigli 9b Sala Conefrenze a palazzo Turati la premiazione della 6° edizione del Lifebility Award.

Il concorso nazionale è nato nel 2009 per volontà dei Lions, con l’obiettivo di rispondere a due emergenze del nostro paese, il rapporto tra etica sociale e giovani e la mancanza di lavoro e sbocchi professionali. Reso possibile anche grazie alla sponsorizzazione della Camera di Commercio di Milano, la collaborazione di Prospera e il patrocinio della Regione Lombardia, il concorso vedrà la premiazione di 11 tra i 87 progetti ricevuti, ed inoltre un riconoscimento speciale aggiudicato al progetto a maggior impatto sociale votato online..

Sulla strada del “Service” verso i giovani e della diffusione dell’etica comportamentale Marco COLUMBRO, volto noto, genuino e positivo dello spettacolo ha accettato di unirsi a Lifebility per evidenziare con la consueta amabile ironia le caratteristiche dei progetti vincitori e dei problemi sociali che gli stessi puntano a risolvere.

Il concorso premia idee innovative sostenibili e sociali proposte da giovani tra i 18 e i 30 anni, orientate al miglioramento, alla semplificazione e alla fruibilità dei servizi pubblici e privati della comunità. I giovani possono presentare progetti che devono rientrare in 7 categorie: Energia e Ambiente – Trasporti e Mobilità – Comunicazione, Immagine e Design – Bioingegneria e Biotecnologie – Nutrizione e Qualità della vita – Turismo e Beni Culturali e Innovazione Sociale.

I vincitori della sesta edizione del Lifebility Award riceveranno un supporto allo start up di impresa, per realizzare e concretizzare il proprio progetto o uno stage retribuito presso uno degli sponsor dell’iniziativa o un premio in denaro del valore lordo di 5.000,00 euro.

La Premiazione si svolgerà con la gradita partecipazione di Giulio GALLERA (Assessore Regione Lombardia), Elena VASCO (Segretario Generale della Camera di Commercio), Paolo CEDERLE (Vice presidente Prospera e di Unicredit), Enzo TARANTO (Presidente Associazione Lifebility), Giuseppe SARNI (Governatore LIONS IB4).

Come per la passata edizione, verrà inoltre assegnato il premio Social Plus, votato online dal pubblico e nato con lo scopo di premiare quel progetto che, partecipando al Lifebility Award, si è ulteriormente distinto per la maggiore attenzione posta al risvolto sociale del progetto stesso. Il progetto vincitore è “U.GO!” di Andrea Fustinoni e Rossella Migliorati da Bergamo, che riceveranno una targa offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto si propone di sviluppare un’applicazione Car Pooling che permetterà agli studenti di raggiungere l’università in tempo e ad un prezzo contenuto.

Molte le istituzioni e le aziende che hanno voluto aderire a questa iniziativa, per dare un supporto concreto ai giovani e al loro inserimento nel mondo del lavoro. La sesta edizione del Lifebility Award ha avuto il patrocinio della Camera di Commercio Milano, della Regione Lombardia, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del CNR – Comitato Nazionale delle Ricerche. Inoltre, è stato sostenuto da aziende come: Fondazione Bracco, Fondazione Pietro Carsana, Bachelor, Xeos e Fonderie Cervati di Brescia , BIOS di Alessandria , SEA Aeroporti, da incubatori come Polo Tecnologico di Pavia, Polo Tecnologico di Lodi, PoliHub Milano e Fondazione Filarete Milano.

Tra le aziende partner del Lifebility Award particolarmente importante anche quest’anno è stata la collaborazione con PROSPERA (che ha organizzato per i 28 finalisti un corso di 3 giorni e li ha assistiti con tutor nell’elaborazione del proprio Business Plan), inoltre ACTL Sportello Stage, Associazione Italiana Bioingegneria, Circolo della Stampa Milano, Formaper, HR Services,

boxe

3 Titoli in una notte

Sabato 24 Giugno al Rigamonti di Brescia Erittu in sfida per l’International Ibf contro Rill, campionato pesi massimi. Xeos.it è sponsor dell’evento.

La Loreni boxe il 24 giugno, presso il glorioso  Stadio Rigamonti di Brescia  metterà di fronte il sardo  Salvatore Erittu e Franz Rill il canadese residente a Berlino .
Erittu (28.2)  allenato dal maestro Maurizio Zennoni nel 2016 ha combattuto e vinto a Porto Torres la scorsa settimana  contro Perkovich.
Anche Rill ( 12.1)ha una vittoria in stagione ottenuta all’inizio di marzo. Nel dicembre scorso aveva combattuto per il titolo europeo dei massimi finendo sconfitto da Robert Helenius ai punti.

tedxbergamo

Xeos.it al TEDxBergamo 2016: CHANGE

Sabato 18 Giugno Xeos.it ha partecipato al TedXBergamo: Change. L’evento nato con l’obiettivo di valorizzare l’importanza del cambiamento ha messo in luce come l’innovazione possa essere la spinta per migliorare la qualità della vita. All’interno del Centro Congressi di Bergamo Xeos ha mostrato le sue idee e i suoi prodotti.

Di seguito viene riportato interamente il comunicato stampa dell’evento.

Un successo senza precedenti per la terza edizione di TEDxBergamo che si è tenuta lo scorso sabato 18 giugno presso il Centro Congressi di via Papa Giovanni XXIII. Oltre 450 spettatori hanno gremito la sala Oggioni. Migliaia, inoltre, gli appassionati collegati in streaming, che hanno seguito con grande partecipazione gli interventi dei 12 speaker che si sono susseguiti sul palco. Magistrale la conduzione di Ross, deejay di Radio 105, istrione dell’intero pomeriggio.

Moltissimi i contatti e le condivisioni sui social network, monitorati da Social Meter Analysis della società Maxfone. #TEDxBergamo è stato l’hashtag più utilizzato a livello nazionale durante il pomeriggio del 18 giugno: TEDxBergamo ha quindi raggiunto la vetta dei trend topic Twitter italiani superando la concomitante partita dei campionati europei di Calcio!

Un appuntamento dedicato al cambiamento in tutte le sue forme: il sindaco Giorgio Gori ha salutato la platea e introdotto TEDxBergamo decretandolo uno degli eventi chiave della stagione culturale bergamasca.

Di grande impatto emotivo la performance di apertura di Arianna Cavallo, affiancata da quattro danzatori, e il filosofo Lorenzo Borelli. Le parole di Borelli sul tema della socio-tecnologia sono diventate danza e hanno subito introdotto la platea in un’atmosfera magica.

Di forte impatto l’intervento di Marco Antonio Attisani sulla nascita di Watly, progetto ambizioso che si pone l’obiettivo di migliorare la vita delle comunità africane offrendo loro una soluzione sostenibile per decontaminare l’acqua, fornire energia solare, mettere a disposizione connessione Wifi ed elettricità. Un modo per offrire libertà alle comunità, ricordando che è il perché delle nostre azioni che cambia il mondo!

E ancora, in viaggio verso Plutone con Cristina Dalle Ore direttamente dalla NASA, che ha raccontato l’impresa della sonda spaziale New Horizons, unica ad aver raggiunto il pianeta fornendo informazioni rivoluzionarie nel 2015.

Dalle stelle al deserto con Carla Perrotti, che ha raccontato al pubblico di TEDxBergamo le sue affascinati imprese, risate terapeutiche con l’Ingegneria del Buon Umore di Terenzio Traisci e atmosfere jazz internazionali con Claudio Angeleri, direttore del Centro didattico Produzione Musica di Bergamo, che insieme a Marco Esposito al Basso, Gabriele Comeglio al Sax e Matteo Milesi alle Percussioni hanno offerto al pubblico una coinvolgente performance live. E ancora, le nuove frontiere dell’educazione e dell’istruzione spiegate da Elena Mosa, ricercatrice presso Indire.

Ariela Benigni, direttamente dall’Istituto Mario Negri, ai primi posti della classifica dei più importanti scienziati Italiani, ha spiegato l’importanza dei reni e le nuove terapie per prevenire la dialisi. Mauro Berruto, ex ct della nazionale di pallavolo maschile italiana, ha emozionato la platea con un innovativo punto di vista sull’allenamento, mettendo al primo posto la volontà dell’atleta, fondamentale complemento della tecnica.

Con Paolo Buonanno, prorettore delegato alla ricerca e professore ordinario di Economia politica all’Università di Bergamo, abbiamo scoperto come i big data possono darci informazioni sulla criminalità e su come prevenirla. Giorgio Metta, vice direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, ci ha offerto una preview del futuro, con lo studio della robotica umonoide bioispirata, e a chiusura della giornata l’emozionante intervento di Elisa Finocchiaro, country lead della più importante piattaforma di petizioni online Change.org, per offrire a tutti la possibilità di cambiare il mondo!

Il pubblico ha inoltre visitato l’Innovation Alley, l’area espositiva allestita all’interno del Centro Congressi dedicata all’innovazione, dove ha potuto vivere esperienze entusiasmanti tra la realtà virtuale ed aumentata proposte da HUBIT, rete di aziende esperte nell’uso delle nuove tecnologie per le Smart Cities e per le Smart Communities, e le tecnologie indossabili di XEOS software house bresciana fortemente vocata all’innovazione e all’instancabile ricerca dell’eccellenza e del talento. Sharebot inoltre, l’azienda italiana che costruisce e distribuisce stampanti 3D professionali, ha stampato durante l’evento in continua scritte 3D per i partecipanti.

Erano presenti anche gli scrittori Luca Tom Bilotta e Roberto Bonzio che hanno autografato i loro libri.

“Siamo entusiasti del grande risultato raggiunto quest’anno da TEDxBergamo in termini di qualità del programma e di apprezzamento da parte della comunità” spiega Cinzia Xodo, Presidente fondatrice di TEDxBergamo. “Questo successo è stato possibile grazie all’energia, il tempo la passione di tutto il team, speaker di altissimo livello e partner sempre più attivi nel supportarci e farsi portavoce della nostra mission. L’obiettivo è quello di offrire una piattaforma di condivisione di idee ed esperienze sempre più ampia, rendendo Bergamo portavoce dell’innovazione e del cambiamento in atto. Siamo già al lavoro per l’edizione del prossimo anno!” conclude Xodo.

TEDxBergamo nasce con l’intento di diffondere idee di valore nella città, coinvolgendo le persone della comunità, le organizzazioni e gli attori locali in un’appassionante esperienza di ispirazione e di crescita.

In questa edizione è stata preziosa la collaborazione dei Giovani Artigiani che hanno creato uno splendido manufatto artigianale con materiali di scarto aziendali, la scritta TEDxBergamo presente sul palco, e di tutti i partner e patrocinatori.

Collaborazione

Nuova collaborazione per Xeos

Dalla collaborazione di 3 società di eccellenza operanti nel mondo delle corse, Xeos, Formula Medicine e 4Race Management, è nato un progetto avveniristico finalizzato alla messa a punto di un sistema di monitorizzazione in real-time di una serie di parametri corporei di piloti automobilistici professionisti impegnati durante la guida.

Xeos è una software house dinamica e innovativa che opera in diversi settori, tra i quali lo sport e la sanità, attraverso avanzati prodotti di telemonitoraggio e telemedicina da lei stessa sviluppati.

Formula Medicine è presente in F.1 dal 1989 ed occupa una posizione di leadership a livello mondiale nel campo dell’assistenza medica e della preparazione mentale e fisica dei piloti automobilistici professionisti.

4Race Management, è una società fondata dall’imprenditore russo Dmitry Kulish per gestire ed avviare al professionismo piloti automobilistici. Tra questi al momento ci sono due italiani, Salvatore De Plano e Kevin Ceccon.

Sabato 14 e Domenica 15 Maggio sono stati tenuti i primi test in Formula Boss GP del sistema di monitoraggio dei parametri vitali X.Pilot, basato su tecnologia Resco. I test sono stati tenuti in occasione del Gran Premio di Austra presso in Red Bull Ring a Spielberg con il pilota di 4race Management, Salvatore De Plano.

Per la prima volta in assoluto a livello mondiale, è stato possibile visualizzare in tempo reale, su un televisore post nell’area box, i parametri corporei del pilota tra i quali l’elettrocardiogramma, la frequenza cardiaca, la dinamica respiratoria e la temperatura corporea.

Molteplici gli obiettivi della sperimentazione. In primo luogo era importante effettuare un test per verificare il funzionamento del dispositivo BioX in condizioni estreme. In secondo luogo raccogliere dati per sviluppare sistemi avanzati di analisi delle prestazioni psico-fisiche di un essere umano sottoposto ad intenso stress.

Gli obiettivi finali sono quelli di mettere a punto al tempo stesso un sistema utile agli atleti per analizzare e migliorare le loro performance ed uno strumento per la telemedicina, per monitorizzare da remoto soggetti cardiopatici al fine di ridurre i rischi di gravi complicanze ed ottimizzare i protocolli terapeutici.

IMG_47541-500x375

LA VELA SI LAUREA ALL’ UNIVERSITA’ DI BRESCIA GRAZIE A LAB-CVG E XEOS

BRESCIA – E’ stata una vera festa di laurea. Un master importante per gli studenti del dipartimento di meccanica di Ingegneria della Statale di Brescia. Presente il Prorettore Maurizio Memo e il direttore Rodolfo Faglia è stato presentato il nuovo scafo dell’imbarcazione che sarà in gara alle sfide tra tutti gli Atenei Italiani. E’ il primo stampo di uno skiff, nel linguaggio velico una carena acrobatica super leggera, che i ragazzi hanno realizzato sotto la guida dei docenti Luigi Solazzi, Stefano Padini e Max Colotta, quest’ultimo anche apprezzato velista. Lo scafo sarà costruito utilizzando fibre vegetali, un nuovissimo sandwich completamente smaltibile, come vuole il regolamento della gara tra le Università. Un occhio alla tecnologia, uno all’ambiente, il tutto esaltato da quella che dovrà essere a forma atletica del team del Cus Brescia. Nel piccolo cantiere proprio nel cuore dell’Ateneo di Viale Europa, si è brindato, ma non solo all’ultimo arrivato.  Studenti e docenti bresciani hanno fatto il punto su tutti i lavori ai quali hanno partecipato nell’ambito del Lab-Cvg, il laboratorio di idee nato al Circolo Vela Gargnano, all’ombra di grandi regate come la Centomiglia e il Campionato Italiano di Vela Accessibile. Tra questi c’è stata la presentazione del primo corpo-struttura del nuovo sedile basculante per la barca dei velisti paralimpici studiato ed elaborato con i tecnici della nazionale italiana da Francesca Frialdi, Paola e Paolo Freddi. Attrezzature realizzata poi dall’Itis Beretta di Gardone Valtrompia e che sarà in gara alle Paralimpiadi di Rio. L’altro “gol” di Lab-Cvg e Cus Brescia è la maglia studiata dalla Xeos di Roncadelle, un indumento in grado di trasmettere, tramite un sistema di telemedicina, 9 parametri vitali dello skipper che la indossa.

Vai all’articolo originale